Sacco a pelo invernale

Se hai intenzione di dedicarti al’escursionismo e sei una persona abituata a prendere le decisioni all’ultimo momento, anche in tema di viaggi, ti potrebbe accadere di arrivare in zone nelle quali sia gli hotel che i rifugi non abbiano camere disponibili. In altri casi, invece, potresti non riuscire a giungere alla meta prefissata nel corso della giornata. In queste occasioni, impiegare un sacco a pelo diventa fondamentale per trovare un riparo.

In particolare, scegliere il sacco a pelo giusto per il periodo invernale è essenziale per evitare numerosi problemi connessi alla temperatura esterna. Per tale motivo devi necessariamente tenere conto di alcuni aspetti prima di procedere all’acquisto. Innanzitutto, dovrai verificare le temperature alle quali un sacco a pelo invernale può resistere.

In ogni modello sono indicate tre temperature; quella che presenta il valore più alto è “di comfort”, ossia quella esterna alla quale è possibile resistere dormendo vestiti nel sacco stesso. Gli altri due valori, invece, indicano entrambi delle temperature estreme alle quali è possibile resistere prima di presentare problemi di ipotermia. Pertanto, il valore di cui tenere conto al momento dell’acquisto è il primo.

>>> Scopri le migliori offerte dei sacchi a pelo invernali su Amazon.it

È importante considerare, che ogni volta che un sacco a pelo invernale verrà lavato, la sua qualità e la sua resistenza alla temperatura scenderanno leggermente.Per quanto riguarda il tessuto utilizzato per realizzare il sacco a pelo invernale, dovrai prediligere un sacco che presenti un tessuto anti-strappo.

Un modello in cotone, oppure in seta, permette di evitare i cattivi odori e, allo stesso momento, verrà scongiurato il pericolo che si appiccichi alla pelle. I sacchi in fibra sintetica hanno il difetto di occupare molto spazio; ad ogni modo, non presentano solo caratteristiche negative, perché possono essere lavati tranquillamente in lavatrice. Nel caso in cui stai cercando un sacco a pelo invernale per te e per la tua compagna il consiglio è di scegliere un modello che possa essere “accoppiato”. In questo caso, è importante che il sacco disponga della zip in uno dei lati; tale zip deve arrivare ai piedi.

Prima di scegliere un modello non dovrai limitarti a guardare in sacco a pelo aperto; non aver paura a chiedere al rivenditore di comprimere il sacco a pelo invernale in modo che siano ben chiare le sue dimensioni e potergli abbinare uno zaino adeguato. Tra i diversi modelli disponibili, un sacco a pelo che risulta adatto per il periodo invernale è quello “a mummia”, realizzato in piuma (solo se si ha la possibilità di aprirlo dopo averci dormito, per fargli prendere aria), oppure sintetico (in questo caso, visto il peso, dovranno essere limitati gli altri componenti del bagaglio).

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *